Eccellenza Pugliese

Fasano fermato da un buon Molfetta e da un pessimo arbitraggio

I ragazzi di Giuseppe Laterza si fanno raggiungere dagli ospiti a tempo scaduto: sotto accusa la direzione di gara di Daddato di Barletta, contestato anche dal Molfetta

Calcio
Fasano domenica 08 ottobre 2017
di La Redazione
Morga esulta per il gol dell'1-0
Morga esulta per il gol dell'1-0 © Riccardo Dibiase della Pt Project

Finisce in parità il big-match della quinta giornata di Eccellenza Pugliese tra Us Città di Fasano e Molfetta, ma sotto accusa è finito il direttore di gara Daddato di Barletta, autore di un arbitraggio fortemente contestato dai fasanesi, ma anche dagli ospiti. Una direzione di gara a senso unico, che ha penalizzato la squadra di casa, ma anche il Molfetta recrimina per un calcio di rigore non assegnato nella ripresa. Va anche ammesso che il Fasano si è complicato la vita con l'espulsione di Zizzi, nel primo tempo, per un'entrata violenta ai danni di Capriati.

Ad inizio partita grande commozione in campo e sugli spalti nel ricordo di Vito Schena detto "Guardastella", deceduto nei giorni scorsi, grande e storico tifoso del Fasano da sempre. Sia la società che l'associazione "Il Fasano siamo noi" lo hanno voluto ricordare facendo entrare in campo la banda musicale, così come era solito fare Vito Schena ogniqualvolta il Fasano tagliava un traguardo importante. La squadra ha deposto un mazzo di fiori nei pressi della tribuna laterale.

Mister Laterza ha dovuto fare a meno degli infortunati Di Lauro, Bernardini e Amato e dello squalificato Anglani. Dopo una prima parte di studio in campo, al 15' Serri è grande protagonista quando si impossessa della palla sulla destra e fa partire un traversone perfetto su cui si avventa Morga e realizza la rete del vantaggio fasanese. Al 36' brutta entrata di Zizzi su Capriati nella zona delle panchine e per l'arbitro è da cartellino rosso. Fasano in dieci, con Laterza che corre ai ripari: dentro Fumarola fuori Amodio.

Nella ripresa, il Molfetta si tuffa costantemente in avanti, avvantaggiato da un arbitraggio che ha indispettito squadra in campo e tifosi sugli spalti. Al 79' è Pellegrino a salvare il risultato su una giocata al volo di Lobascio sotto porta. Decisivo il portiere del Fasano che si ripete in modo straordinario all'83' su Pinto che calcia a botta sicura, ma l'intervento del numero uno fasanese è da applausi. Il gol è nell'aria: Pinto si rifà al 90' quando su cross di Festa batte Pellegrino con un diagonale di testa. Finisce 1-1 tra le contestazioni e domenica Fasano impegnato a Gallipoli.

Us Città di Fasano - Molfetta Calcio 1-1
Reti: 15' Morga (F), 91' Pinto (M).

Us Città di Fasano: Pellegrino, Pugliese, Pistoia, Ganci, Zizzi, Gubello, Serri (86' Leggiero), Corvino (84' Palma), Morga (73' Gennari), Amodio (42' Fumarola), Cellamare. A disp.: Lacirignola, Di Tano, Girardi. All. Giuseppe Laterza.
Molfetta Calcio: Savut, Festa, Martinelli (46' Paradiso), Dentamaro, Pinto, Lorusso, Capriati, Fabiano, Albrizio, Facecchia (36' Roselli, 70' Amoruso), Lobascio. A disp.: Borracino, Guadagno, Cormio, Vitale. All. Pino Giusto (squalificato, in panchina Nicola Columbo).
Arbitro: Daddato di Barletta.
Note: spettatori 2000 circa, una decina di fede ospite. Espulsi al 36' Zizzi (F) per gioco falloso e l'allenatore del Fasano Giuseppe Laterza e il massaggiatore Dario Faggiana; ammoniti Fabiano (M), Morga, Fumarola e Pellegrino (F).

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette