Inizio gara alle ore 9

Prove ufficiali alla Fasano-Selva: miglior tempo per Domenico Scola

Niente appare scontato in ogni categoria, si prospetta una dura battaglia per vincere la 60ª Coppa Selva di Fasano / LE FOTO

Altri Sport
Fasano domenica 16 luglio 2017
di Riccardo Dibiase
Laura De Mola con "Brooke" di Beautiful
Laura De Mola con "Brooke" di Beautiful © Nc

Il percorso si scalda nelle prove ufficiali della Fasano-Selva. Tuta ignifuga, casco, guanti infilati. Tutti uguali sulla linea di partenza, alle prove ufficiali della 60^ Coppa Selva di Fasano. La differenza la fanno le categorie delle vetture in gara, dalle piccole Bicilindriche ai Prototipi che tanto appassionano il pubblico. Ma per tutti loro, i 240 piloti che ieri si sono presentati alle verifiche tecnico-sportive, c’è sempre un applauso, lungo i 5,6 Km del percorso di Selva di Fasano. Apprezzamenti che non mancano fin dalla giornata della vigilia, come avvenuto ieri, nei due turni di prove ufficiali che hanno contato un totale di 480 passaggi.

Previsioni dal cronometro. Mai come in questa occasione, alla Fasano-Selva diventa azzardata qualunque previsione sui vincitori della gara di oggi. Ogni categoria presenta più di un favorito, senza però una apparente supremazia annunciata. Possono aiutare i rilevamenti cronometrici della giornata di prove: anticipazioni che, in ogni caso, restano tutte da verificare nella giornata di gara di domani, quando ogni pilota giocherà le sue carte migliori. Intanto è da segnalare il miglior tempo assoluto fatto segnare dal cosentino Domenico Scola (Osella FA30), salito nel secondo turno in 2’10”22, molto vicino al crono di 1’09”16 che l’anno scorso portò la vittoria in gara al sassarese Omar Magliona. Quest’ultimo, sempre al volante della sua Norma M20FC, accusa da Scola un distacco di soli 67 millesimi, valore che dà la misura di quanto esiguo sia il margine tra i due. Alle loro spalle, il catanese Domenico Cubeda (Osella FA30) è pronto ad attaccare, dopo aver segnato ieri il terzo tempo in 2’11”92. Interessante il quarto tempo in 2’13”54 del napoletano Piero Nappi (Osella FA30), seguito dal reggino Luca Ligato (Osella PA 21/S Evo), in 2’21”49. Primo dei pugliesi è il fasanese Ivan Pezzolla (Osella PA21 JRB), decimo in 2’24”53.

Lotta di classe. Non cambiano le premesse nelle altre categorie: i risultati di ieri danno più vicini alla vittoria in gara il catanese Salvatore D’Amico (Clio RS) migliore in Gruppo A in 2’47”13, mentre in gr. N il più veloce è stato Antonino Migliuolo (Mitsubishi Evo), salito in 2’46”18. Giovanni Sannolla (R5 GTT) ha il miglior tempo in 3’00”45 in Gr. Produzione-E; Martino Sisto (Clio Wiliams) è emerso in Gr. Produzione-S in 2’59”98; Giacomo Liuzzi (Mini Cooper) è stato il più rapido in 2’47”94 in Gr. RS; Francesco Savoia (Mini Cooper S) ha il miglior tempo in Gr. RS Plus in 2’41”77 e Gianmaria Latorre (Mazda RX-8) è il migliore in RS-GT con 3’08”03. In E1 Italia Giuseppe Aragona (Peugeot 106 S16) ha il miglior crono in 2’43”47. In E2 SH il romano Marco Iacoangeli è salito con la sua possente BMW Z4GT in 2’31”39, mentre il foggiano Lucio Peruggini ha sfoggiato con la sua Ferrari 458 il tempo di 2’36”21. Infine, nell’armata delle numerose e attesissime Bicilindriche, il calabrese Angelo Mercuri (Fiat 500), è salito in 3’08”12.

Palcoscenico al volante nel Trofeo Vip. Il mondo dello spettacolo ha fornito anche quest’anno alla Fasano-Selva alcuni tra i suoi piloti migliori, radunati dall’organizzazione della Egnathia Corse nel Trofeo Vip. Il pubblico presente alla partenza ha dedicato le sue attenzioni all’area hospitality: l’attrice californiana Katherine Kelly Lang, la modella spagnola Gracia De Torres, la show girl Francesca Brambilla, la modella Alessia Macari, l’attore spagnolo Jaume Queralt Llorca, il pallavolista Gigi Mastrangelo, gli attori Alex Belli e Pietro Genuardi, i modelli Federico Cola e Simone Susinna e Antonio Azzalini di Telenorba hanno costituito questo particolare “racing team” dello show business. All’esame del cronometro, Jaume Queralt (Fiat 500) ha prevalso sui “compagni d’avventura” in classe E1 Italia 1400 cc, salendo in 4’07”88. Ancora meglio si è espresso Raffaello Balzo (Volkswagen Lupo Cup), che oltre ad essere il più veloce dei Vip, con il suo tempo di 3’20”28 si è rivelato più rapido anche di alcuni piloti abituali.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette