Illuminazione pubblica a Fasano

Illuminazione pubblica Fasano: iniziati i lavori in via Gravinella

Il primo cittadino su Fb si compiace per l’inizio dei lavori di ammodernamento del sistema di illuminazione pubblica

Politica
Fasano venerdì 18 maggio 2018
di La Redazione
Via Gravinella, nuova illuminazione pubblica
Via Gravinella, nuova illuminazione pubblica © Nc

Il primo cittadino, Francesco Zaccaria, esprime il suo compiacimento per l’inizio dei lavori di sostituzione delle lampade dell’illuminazione pubblica fasanese:

“Ecco le prime nuove lampade dell’illuminazione pubblica: dopo la completa riparazione e ammodernamento con i led dei semafori presenti nel Comune, tocca alle luci.

Sono 6.350 le lampade che sostituiamo: come vedete, abbiamo cominciato da via Gravinella e via via saranno tutte nuove. Aver aderito alla convenzione Consip ci permette di ricevere installazione e manutenzione “chiavi in mano” delle luci, per tutto il contratto di nove anni; inoltre, ci sono 150 pali che permettono la rete “smart city”, fanno cioè passare i cavi del wi-fi, di cui lo scorso 20 aprile abbiamo annunciato il bando di gara per i principali punti aggregativi della città, e della videosorveglianza. Vi ricordo il numero verde gratuito 800-894520, al quale tutti possono richiedere il pronto intervento in caso di guasti, senza raccomandarsi al santo del paradiso politico di turno, ma esercitando un diritto che nella nuova e moderna Fasano è di tutti, e non dei pochi privilegiati.”

Il primo cittadino continua Comunicando ai cittadini un altro importante traguardo raggiunto dalla sua amministrazione

“A proposito di diritti di tutti, mi piace farvi sapere che ieri, insieme all’assessore alla pubblica istruzione Cinzia Caroli, abbiamo presentato le singole iniziative che faranno parte della settimana di “O-maggio all’infanzia”.

Dopo il grande successo dell’anno scorso, una grossa sorpresa per il 2018, anno in cui dedichiamo la manifestazione alla cultura della legalità: ci ha concesso il suo patrocinio nientemeno che la sezione italiana dell’Unicef. Questa prestigiosa partnership con l’autorità che si occupa di infanzia per le Nazioni Unite ci inorgoglisce e ci spinge a fare ancora di più per i nostri bambini e ragazzi.“

Lascia il tuo commento
commenti