Scuola Internazionale di Management

Alta Formazione Manageriale, il Comune aderisce ed istituisce borse di studio

Domande d’iscrizione al corso potranno essere inoltrate entro martedì 20 febbraio

Cultura
Fasano martedì 13 febbraio 2018
di La Redazione
Management
Management © web

Il Comune di Fasano ha avviato una partnership tra Università Lateranense e istituzioni private e pubbliche, quali i Comuni di Cisternino, Locorotondo, Martina Franca, GAL Valle d’Itria, Regione Puglia e Diocesi di Conversano-Monopoli per l’istituzione del Corso di Alta Formazione della Scuola Internazionale di Management - Edizione del Sud Levante, che si terrà a Cisternino.

Le iscrizioni potranno essere effettuate entro martedì 20 febbraio compilando il modulo scaricabile dal sito comunale www.comune.fasano.br.it e nell’occasione si potrà anche chiedere una borsa di studio come integrazione alla quota d’iscrizione al corso. La modulistica potrà essere reperita anche sulla pagina Fb “Generazione J” a cura dell’assessorato alle Politiche Giovanili e del Lavoro di Fasano. L’Amministrazione comunale, infatti, con l’assessore al ramo Giovanni Cisternino, ha partecipato alle fasi organizzative dell’iniziativa che risulta pienamente coerente con gli indirizzi del programma e con gli obiettivi del Documento unico di programmazione 2018 e si propone la finalità di promuovere la nascita di centri di alta ricerca e di formazione universitaria volti a favorire la formazione di profili professionali utili allo sviluppo e alle opportunità di lavoro armoniche con la vocazione del territorio.

Il Comune di Fasano ha pertanto deliberato di istituire una borsa d studio che copra gran parte della quota di iscrizione. I candidati saranno selezionati dalla Scuola mediante colloquio che valuterà motivazione, attitudini e ricaduta sociale di un Project Work personale.

Il corso che si terrà all’Istituto Salesiano “Sacro Cuore” di Cisternino, si propone di essere un laboratorio di eccellenza a livello internazionale. Le lezioni, che seguiranno il filo conduttore “Ricreare il bene comune – Percorsi formativi per servire bene costruendo il Bene”, avranno inizio alla fine di febbraio.

Il percorso formativo è articolato in 160 ore in presenza e 40 ore a distanza e comprende 8 incontri formativi di due giorni ciascuno e due esperienze residenziali: la Spring School a Roma e una Summer School a scelta tra 5 proposte in calendario. Il complesso degli insegnamenti troverà poi la sua espressione concreta nella redazione di un Project work individuale, che ogni corsista dovrà presentare all’esame finale e per il quale potrà contare su un follow-up a cura degli esperti della scuola della durata di due anni.

I contenuti delle lezioni riguarderanno discipline e tematiche come progettare i bisogni della Comunità; gestire le risorse economiche; creazione e management del no-profit e dell’impresa sociale; l’innovazione nella gestione delle risorse umane e nei processi organizzativi; la comunicazione strategica; il turismo sociale, sostenibile e responsabile.

Ulteriori approfondimenti sulla Edizione del Sud – Levante si potranno consultare sul sito www.pastoralmanagement.it e sulla pagina Fb “Management Pastorale”.

Lascia il tuo commento
commenti