Talenti di casa

Carla Caroli, l'originale stilista made in Puglia

L'amore per la Puglia e per i suoi colori nel brand della giovane stilista fasanese Carla Caroli nato nel 2013

Cultura
Fasano mercoledì 15 novembre 2017
di Madia Lucia Colucci
Carla Caroli
Carla Caroli © Giovanni Spagnuolo PTP

Carla Caroli è un fashion brand emergente Made in Italy, nato a Fasano dalla passione della stilista che ne dà il nome. Un brand giovane per una donna elegantemente forte, che si afferma nel mondo fluttuando fra voile, seta, pizzo e chiffon, riecheggiando atmosfere mediterranee in pieno stile Made in Italy.

Carla Caroli disegna e realizza artigianalmente collezioni per la donna Haute Couture e Prêt-à-porter, tra abbigliamento, accessori e foulard. La particolarità del brand è la pittura a mano su tessuto: la stilista disegna a mano libera piccoli quadri direttamente su stoffa in pezzi unici, o stampati riprodotti in edizioni limitata, per mantenere l’unicità e l’esclusività delle sue creazioni. L’equilibrio perfetto fra moda, arte e libertà creativa per abiti e accessori peculiari e irripetibili.

Come ha scoperto il suo talento e in che modo ha trasformato la sua passione in un lavoro?

«La passione per la moda l’ho ereditata dalla mia famiglia: mia nonna dipingeva e ricamava, mia madre è insegnante di disegno e storia dell’arte. Fin da bambina ho sempre disegnato e ricamato. Poi mi sono diplomata all’istituto d’arte nella sezione di arte del tessuto, lì ho imparato le diverse tecniche per dipingere il tessuto. Successivamente ho conseguito il diploma di stilista e modellista all’istituto Callegari di Milano. Ho anche frequentato diversi corsi di formazione in giro per l’Italia: a Firenze ho imparato l’arte del plisset alla fondazione di Capucci, a Roma ho partecipato ad un seminario sull’abito da sposa nella fondazione Micol Fontana. Ho anche conseguito un diploma alla suola di ricamo ed alta moda a Roma ed ho lavorato in azienda come Fashion design. Nel 2013 ho deciso di registrare il mio marchio.»

A cosa si ispira nelle sue creazioni e collezioni? Ci sono degli stilisti che hanno segnato il suo percorso?

«Mi ispiro principalmente alla Puglia, ai colori del cielo, del mare, della terra. Questa mia ultima collezione, infatti, si chiama “Apulia” e ci sono diversi simboli che rappresentano la nostra regione: i trulli, le pale di fichi d’india e tutto il territorio pugliese. Ho sempre avuto la passione per l’alta moda e gli stilisti che mi hanno maggiormente influenzato sono quelli degli anni cinquanta e sessanta, ad esempio Valentino e le sorelle Fontana.»

Quali sono stati i suoi traguardi più importanti?

«Nel 2014 ho partecipato al concorso internazionale “Premio moda città di Matera” e, in quella occasione, le mie creazioni sono state viste anche su diverse reti televisive. Ho anche avuto l’opportunità, nel 2015, di partecipare ad un progetto di Vogue Italia e Alta Roma presentando la mia collezione a Saramaino che è la Senior Editor di Vogue Italia e Vogue Talent. Lo scorso anno ho presentato per la prima volta le mie collezioni durante la Milano Fashion Week dove intervengono diversi buyer internazionali. Anche quest’anno, a settembre, ho partecipato alla Milano Fashion Week presentando la mia collezione autunno-inverno 2018, in cui ci sono abiti con particolari dipinti a mano e anche nuovi accessori. Alcuni di questi capi sono stati messi in vendita anche a Borgo Egnazia.»

La Milano Fashion Week è una importante vetrina per il suo settore. Quali sono stati i complimenti più importanti che ha ricevuto e da chi?

«Alla Milano Fashion Week ho avuto l’opportunità di conoscere alcuni buyer e giornalisti, i quali hanno apprezzato molto la mia collezione, soprattutto per i particolari dipinti a mano: una novità assoluta rispetto agli altri brand. Mi hanno anche consigliato di continuare su questa strada perché gli abiti e gli accessori dipinti a mano mi contraddistinguono dagli altri marchi.»

Lei è una risorsa per Fasano e la città ha bisogno di talenti come Lei. Sogna di trasferirsi in un’altra realtà per far valere le sue creazioni oppure vuole continuare a creare qualcosa di grande qui?

«Amo molto il nostro territorio, amo la Puglia, quindi mi piacerebbe rimanere qui. Ovviamente per motivi lavorativi in alcuni periodi dell’anno c’è bisogno di spostarsi in città come Milano, New York, Parigi perché la moda lo richiede. Fortunatamente, grazie ai social network è possibile intercettare clienti in ogni parte del mondo, quindi, anche restando in un piccolo paese come Fasano, le mie collezioni possono essere conosciute ovunque.»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesca Loconte ha scritto il 15 novembre 2017 alle 23:15 :

    Brava Carla Caroli, per noi fasanesi sei una grande rivelazione e un enorme vanto.In bocca al lupo.AUGURONI. Rispondi a Francesca Loconte

Le più commentate
Le più lette