Questa mattina

Siringa abbandonata nel centro storico, il sindaco si rivolge ai carabinieri

Dalla Polizia Locale ha ricevuto le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza e con quelle si è recato dai carabinieri per identificare l'autore dell'abbandono

Cronaca
Fasano giovedì 16 febbraio 2017
di Vincenzo Lagalante
Siringa usata nel centro storico
Siringa usata nel centro storico © n.c.

Il sindaco Francesco Zaccaria si è rivolto questa mattina ai carabinieri per identificare il responsabile (o la responsabile) dell'abbandono di una siringa usata da un tossicodipendente nel centro storico. Dalla Polizia Locale ha ricevuto le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza e con quelle si è recato dai carabinieri per identificare l'autore dell'abbandono.

«Siamo pienamente consapevoli - afferma - che la lotta alle droghe è una battaglia prima di tutto sociale, che va combattuta su più fronti: istituzioni, famiglia, scuola, associazionismo. Ma non possiamo di certo tollerare che il decoro e l'igiene del nostro centro storico, e l'incolumità dei suoi residenti e frequentatori, vengano messe in pericolo. La qualità della vita, una città bella e un centro storico vivibile non sono di destra né di sinistra: sono di tutti».

Negli ultimi giorni, dal giorno in cui FasanoLive ha denunciato l'aggressione di un anziano nel centro storico (leggi QUI), pare che l'azione delle istituzioni e delle forze dell'ordine si sia fatta più pressante. L'obiettivo è quello di dire basta alle azioni di vandali e bulli che stanno rendendo invivibile l'angolo più antico e bello della città di Fasano: prima la denuncia di un 18enne per danneggiamento (leggi QUI) e ora l'azione del sindaco per risalire al tossicodipendente autore dell'abbandono della siringa usata sono la dimostrazione che le azioni iniziano a farsi più incisive.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette