Le manifestazioni si apriranno dal mattino alle ore 10 in piazza Ciaia

“Io amo a Fasano”, presentato il calendario d'iniziative per San Valentino

Dallo stand di cioccolateria al gran ballo in maschera nel Palazzo municipale, dai giochi colorati per bambini alle foto per le coppie che volessero farsi immortalare proprio il 14 febbraio

Attualità
Fasano martedì 13 febbraio 2018
di La Redazione
“Io amo a Fasano”
“Io amo a Fasano” © n.c.

“Io amo a Fasano” è il calendario di iniziative per san Valentino messo a punto dal Comune di Fasano in collaborazione con associazioni, aziende del territorio e gli istituti scolastici “Salvemini”, “Ferraris” e 1° e 2° Circolo didattico, presentato ier pomeriggio in conferenza stampa nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale.

Innanzitutto, piazza Ciaia sarà addobbata con i simboli classici del 14 febbraio, rappresentati da grandi cuori rossi realizzati in polistirolo e dalla scritta dello stesso logo del manifesto (a caratteri cubitali e sempre in polistirolo colorato di rosso) “Io amo a Fasano”.

Le manifestazioni si apriranno sin dal mattino alle ore 10 in piazza Ciaia con un originale allestimento scenografico e con giochi a tema dei bambini e delle bambine delle scuole primarie e dell’infanzia; alle ore 17 verrà ufficialmente inaugurata via Carlo Alberto (di recente oggetto di restyling e pedonalizzata) nella quale si terranno simbolicamente, dinanzi al sindaco Francesco Zaccaria, scambi delle promesse di matrimonio per le unioni previste in questo anno 2018. La particolare iniziativa vedrà un supporto musicale curato dall’associazione “Le Nove Muse” col duo Giuseppe Sabatelli (sax) e Demi Ditano (chitarra). E sempre a partire dalle ore 17 in piazza Ciaia si terrà un set fotografico a cura di Valentina Franceschini nel quale le coppie che lo desidereranno potranno farsi immortalare in uno scatto “creativo” a tema sentimentale; sempre nella stessa piazza l’istituto Alberghiero “Salvemini” dalle ore 18.30 allestirà stand di cioccolateria da gustare, dal titolo “CioccolaTiAmo”. Infine, a partire dalle ore 19, nel Palazzo municipale si terrà il “Gran galà di san Valentino”, musica e balli in accurati e sfarzosi costumi d’epoca settecentesca a cura dell’associazione “Fasanofotografica”, con la performance del mezzosoprano Serena Scarinzi e della violinista Raffaella Rinaldi. Intanto, piazza Ciaia e corso Garibaldi saranno illuminati anche con le luminarie che, appositamente, sono state lasciate installate anche dopo la fine delle festività natalizie.

È toccato a Luana Amati, assessora comunale alle Attività produttive, esordire in conferenza stampa sottolineando che «vogliamo declinare l’amore in tutte le sue sfaccettature, partendo da quello tradizionale del 14 febbraio dedicato alle coppie per finire a quello per il proprio territorio e, in questo nostro caso, all’amore per il centro storico che va difeso nella sua bellezza.

Quindi, la manifestazione “Io amo a Fasano” ha anche il significato di essere un segnale di vicinanza alla nostra città ed alle pratiche virtuose di senso civico e di rispetto per l’ambiente. Questa iniziativa – ha aggiunto Luana Amati – vogliamo che diventi una tradizione locale che mi auguro possa essere sempre più recepita da commercianti ed operatori economici in generale, affinché possa essere uno strumento di destagionalizzazione turistica per il nostro territorio. Bisogna “imparare ad amarsi” recita la canzone cantata da Ornella Vanoni al recente Festival di Sanremo ed a questo stare insieme dobbiamo lavorare per il bene del nostro territorio. Già dal 15 febbraio – ha sottolineato Amati - dovremmo tutti insieme pensare a programmare il prossimo san Valentino 2019: le proposte ed i suggerimenti saranno ben accolti da questa Amministrazione. Intanto, colgo l’occasione per ringraziare “FerrAmati”, “Artigianfaso” e “Centomani” per la splendida collaborazione offertaci». L’assessora alla Pubblica istruzione e alle Pari opportunità Cinzia Caroli ha, invece, voluto «ringraziare le scuole che hanno aderito all’organizzazione dell’iniziativa con entusiasmo ed impegno: vedremo circa 700 bambini e bambine dell’ultimo anno delle scuole per l’infanzia e delle quinte classi delle primarie del 1° e 2° Circolo didattico sfilare per le vie di Fasano e raggiungere piazza Ciaia per raccontare con scene suggestive, a modo loro, cos’è l’amore in senso lato, come lo interpretano. Intanto, la grafica ed il logo della manifestazione sono stati realizzati dalla giovanissima studentessa del “Salvemini” Federica Di Santo che ringraziamo per l’impegno profuso».

Per Antonella Schena, presidente della commissione consiliare Attività produttive, «”Io amo a Fasano” vuole essere un momento d’accoglienza e di aggregazione per animare la città in un periodo che quest’anno s’interseca con le iniziative carnevalesche. L’amore vogliamo declinarlo in tutte le sue sfaccettature e non soltanto come celebrazione della relazione di coppia».

Il docente dell’Alberghiero Giovanni Legrottaglie ha anticipato che lo stand “CioccolaTiAmo” ospiterà il cioccolato in tutte le sue diverse preparazioni, dalla cioccolata calda da gustare «per riscaldarsi un po’ in queste sere gelate ai cioccolatini a forma di cuore: i nostri ragazzi, accompagnati dai docenti, stanno preparando prelibatezze di ogni tipo avendo come unico ingrediente-base il cioccolato».

Amalia Di Leo, presidente dell’associazione “Le Nove Muse”, ha voluto sottolineare «la validità dell’iniziativa che, potremmo pensarci per l’anno prossimo, potrebbe allungarsi per un’intera settimana, come una sorta di “settimana dell’amore”, così da diventare un’attrattiva turistica vera e propria».

La giovane fotografa Valentina Franceschini, che curerà il set fotografico, ha voluto rimarcare «che il nostro angolo accoglierà l’amore di chiunque vorrà esprimerlo, al di là di ogni condizione, perché l’amore che voglio raccontare è quello semplice, universale, libero».

Infine, è intervenuto Mauro Martellotta, presidente dell’associazione “Fasanofotografica”, che ha illustrato l’iniziativa del grande ballo in costumi d’epoca settecentesca che animerà il Palazzo municipale, preceduta «da un corteo, intorno alle ore 18, con carrozza al seguito, di questi figuranti che sfileranno per il centro di Fasano prima di salire lo scalone del Municipio ed abbandonarsi alle danze».

Quest’anno l’iniziativa diventa social con una pagina Fb ed un hashtag entrambi dedicati a “Io amo a Fasano”.

Lascia il tuo commento
commenti