Come votare

Fasanese dell’anno 2017: per la categoria cultura l’astrofisica Elena Cuoco

La scienziata astrofisica fasanese è parte del team di ricerca che nel 2016 ha rilevato la presenza delle onde gravitazionali, ipotizzate nella Teoria della Relatività di Einstein; scoperta degna della vittoria del Nobel

Attualità
Fasano domenica 14 gennaio 2018
di Mariangela Renna
Elena Cuoco
Elena Cuoco © Anita Pinto della Ptp Project

Il personaggio dell’anno 2017, selezionato dalla redazione di Fasanolive per la categoria cultura, è Elena Cuoco, apprezzata scienziata di origine fasanese.

Classe ‘67, finiti gli studi liceali nel paese natale, si iscrive alla facoltà di Fisica dell’Università di Pisa. Dopo la laurea, con una tesi in Astrofisica e Cosmologia, entra in contatto col mondo di Virgo, un interferometro, situato nel paese di Cascina, costruito da una collaborazione internazionale per rilevare onde gravitazionali presenti nell’universo.

Rientra nell’organico di Virgo come esperta di analisi dati ed ha modo di iniziare la sua attività su simulazioni numeriche, per poi arrivare a coordinare i fisici che si occupano della classificazione e del corretto intendimento dei suoni rilevati da Virgo.

Nel 2014, diviene coordinatore scientifico del progetto, finanziato dalla Comunità Europea, GraWIToN. Tuttavia, il 2016 è l’anno in cui, dopo duro lavoro e tanti sacrifici, l’antenna americana Ligo ha rilevato la presenza delle onde gravitazionali, ipotizzate nella Teoria della Relatività di Einstein. La nostra compaesana fa parte del team di scienziati che ha confermato e divulgato la scoperta. La notizia sconvolge positivamente il mondo della fisica e, immediatamente, risulta essere degna della vittoria del Nobel. Tuttavia, il prestigioso riconoscimento può essere assegnato a singoli scienziati e non a gruppi di ricerca, motivo per cui, resta l’enorme soddisfazione e gioia di essere menzionati durante la cerimonia di consegna del premio. La premiazione del 3 ottobre scorso, ha visto, comunque, come protagonisti, tre colleghi americani, ritenuti decisivi per confermare la tesi di Einstein. Una scoperta destinata, in futuro, a fare irruzione nella nostra quotidianità.

CLICCA QUI PER VOTARE

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette