La replica

Laguardia sui professionisti che collaborano alla Mostra: «Una scelta che dipende dal merito»

​Il presidente dell’Associazione Nuova Artigianfaso, Giovanni Laguardia, replica a Francesco Cisternino, vice segretario cittadino FDI An Fasano, su dubbi riguardanti la “Mostra Fasanese dell’Artigianato”

Attualità
Fasano venerdì 11 agosto 2017
di La Redazione
Giovanni Laguardia, presidente di Nuova ArtigianFaso
Giovanni Laguardia, presidente di Nuova ArtigianFaso © FasanoLive.com

Il presidente dell’Associazione Nuova Artigianfaso, Giovanni Laguardia, replica alle insinuazioni e perplessità palesate da Francesco Cisternino, vice segretario cittadino FDI An Fasano, in una nota pubblicata lo scorso 5 agosto (LEGGI QUI), su alcune scelte riguardanti l’edizione 2017 della “Mostra Fasanese dell’Artigianato”.

«Premetto che personalmente, - si legge nel comunicato di Laguardia - come imprenditore e organizzatore dell’evento, gradirei che prima di parlare, o scrivere, ci si possa fermare a pensare qualche secondo in più, in modo tale da evitare di dire cose non vere e quindi risultare poi poco credibili. Proseguo con l’affermare che la scelta dei componenti della direzione artistica, come di ogni altra persona che abbia collaborato con noi, è dettata esclusivamente dal merito che io personalmente, in qualità di Presidente dell’Associazione Nuova Artigianfaso (incaricata dell’organizzazione dell’evento), ritengo più opportuno, senza che l’Amministrazione Comunale, o un singolo rappresentante, possano influire in alcun modo nella mia scelta; inoltre – continua il presidente nella nota - tengo particolarmente a precisare che i professionisti che stanno collaborando con noi, in particolar modo nella direzione artistica, sono da anni collaboratori dell’Associazione Nuova Artigianfaso; ed ancora, mi preme sottolineare che, in linea con lo scopo mutualistico dell’Associazione, tali professionisti hanno fortemente contribuito con passione e dedizione alla realizzazione dell’evento, pur sapendo che il compenso non sarebbe stato adeguato al lavoro svolto (ovviamente inadeguato per difetto), pertanto bisognerebbe mostrare solo rispetto e gratitudine per questi professionisti, che prima di tutto sono persone che non meritano assolutamente gli attacchi gratuiti letti in questi giorni. Concludo scusandomi per la non tempestività della risposta ma, come molti di voi sapranno, ho avuto seri problemi di salute».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette