Lo scorso 29 marzo

Studenti del "da Vinci" in visita al Palazzo di Giustizia di Brindisi

Nell'ambito del progetto di Alternanza Scuola-Lavoro, un incontro con il Presidente dell'Ordine degli Avvocati e un giro tra le cancellerie e le aule di udienza civili e penali

Attualità
Fasano venerdì 31 marzo 2017
di La Redazione
Studenti del "da Vinci" in visita al Palazzo di Giustizia di Brindisi
Studenti del "da Vinci" in visita al Palazzo di Giustizia di Brindisi © NC

Il 3 ottobre dello scorso anno il Consiglio Nazionale Forense (CNF) ha sottoscritto con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) un protocollo di intesa volto alla realizzazione di percorsi formativi di Alternanza Scuola-Lavoro presso gli Ordini degli Avvocati del territorio italiano.

In attuazione di tale accordo, il progetto è stato avviato anche negli istituti scolastici della nostra provincia e prevede lezioni teoriche ed attività pratiche, tra cui figurano alcune visite presso gli uffici giudiziari di Brindisi e Lecce e gli studi professionali degli avvocati.
La prima scuola ad aderire all'inizio di quest'anno è stato dal liceo classico “L. Da Vinci” di Fasano, diretto da Maria Stella Carparelli, con una classe composta da 18 studenti animati da grande entusiasmo e curiosità che già nella mattinata del 29 marzo hanno voluto visitare il Palazzo di Giustizia di Brindisi accompagnati dalla docente Avv. Mariagrazia Ammirabile e dal responsabile del progetto Avv. Gianmichele Pavone.


Dopo essere stati accolti dal Presidente dell'Ordine degli Avvocati, Avv. Carlo Panzuti, che si è trattenuto con gli studenti ad illustrare la funzione sociale del difensore ed i compiti dell'Ordine, rispondendo ad ogni domanda anche attraverso esempi tratti dall'esperienza quotidiana di chi frequenta le aule del Tribunale, il gruppo si è spostato attraverso i corridoi in cui sono collocate le cancellerie fino a raggiungere le aule di udienza civili e penali.


Le lezioni in aula dell'Avv. Pavone e gli incontri con altre figure del mondo della Giustizia proseguiranno nel corso dell'anno e, a conclusione del progetto, i ragazzi realizzeranno un elaborato finale sulle tematiche che in questi giorni stanno approfondendo e che sarà sicuramente utile in futuro per la loro scuola e per tutti i loro coetan

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette