Da ieri

Antico stemma di Fasano issato sul Palazzo dell’Orologio

«È uno dei modi per riscoprire e non dimenticare le nostre radici», afferma il sindaco Francesco Zaccaria

Attualità
Fasano sabato 24 dicembre 2016
di La Redazione
Lo stemma sulla Torre dell'Orologio © n.c.

È stato issato ieri sulla Torre dell’Orologio l’antico stemma di Fasano. La bandiera sventola sul Palazzo (detto, per l’appunto, dell’Orologio) di proprietà comunale, attualmente sede degli uffici Attività produttive del Comune, nella centralissima piazza Ciaia.

«Abbiamo voluto simbolicamente ricongiungere il passato ed il presente della nostra città – afferma il sindaco Francesco Zaccaria – e grazie ad una ricerca approfondita commissionata alla dott.ssa Antonietta Latorre, già responsabile della Biblioteca comunale, abbiamo potuto posizionare un tassello in più nel grande “mosaico” della storia di Fasano. La bandiera che da oggi sventola dal punto più alto del campanile della Torre dell’Orologio vuol essere il simbolo delle nostre radici – sottolinea Zaccaria -, un emblema d’appartenenza alla nostra terra che, sventolando dal Palazzo civico per eccellenza della nostra città, richiama e cristallizza un pezzo della nostra antica storia passata per guardare con orgoglio al futuro ed alla crescita del nostro territorio».

---

In relazione alla notizia sullo stemma di Fasano risalente alla metà del '500 che sventola da venerdì sulla Torre dell'Orologio, si precisa che la dott.ssa Antonietta Latorre, curatrice della ricerca storica ed iconografica sull'antico stemma, ha fornito la propria consulenza al Comune in forma gratuita e che la stessa è stata per molti anni dipendente presso la Biblioteca comunale di Fasano.

Il Palazzo dell’Orologio è stato per circa due secoli (‘700 e ‘800) sede del municipio di Fasano, prima dell’attuale collocazione, e l’Amministrazione comunale, nell’affidare la ricerca storica ed iconografica dell’antico stemma ad Antonietta Latorre, ha voluto rendere omaggio allo splendido immobile comunale sul quale campeggia l’orologio che tanti, ancora oggi, ammirano guardando con gli occhi all’insù quando transitano in piazza Ciaia.

La dott.ssa Latorre, appassionata storica locale, ha ritrovato una pergamena con l’antico stemma della città nell’Archivio storico di Putignano, effigie che l’Amministrazione comunale ha voluto far imprimere su una bandiera che da oggi sventola sul Palazzo dell’Orologio. L’antico stemma risale alla metà del ‘500 e raffigura uno scudo sannitico di colore azzurro scuro (da cui dipartono due nastri) con al centro l’immagine del colombaccio (da cui la denominazione di faso) di colore ocra.

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • Angelo Sante Trisciuzzi ha scritto il 24 dicembre 2016 alle 13:15 :

    Ottima iniziativa, quella di issare la bandiera cittadina su un pennone posizionato sulla Torre dell’Orologio, ma, dal punto di vista dell’analisi dello stemma, sarebbe bastato leggere il corposo articolo preparato dal mai dimenticato Paolo Magno e pubblicato sulla rivista Fasano. Per quanto riguarda l’antico stemma di Fasano esso è stato pubblicato su un volume del Comune nel 1990. Infine, ma non per ultimo, la dott.ssa Latorre non è mai stata responsabile della Biblioteca Comunale, la quale aveva un direttore, che, ovviamente, era il responsabile. Ma tutto questo è agli atti del Comune ed il Sindaco deve saperlo! Rispondi a Angelo Sante Trisciuzzi

Le più commentate
Le più lette